L'Arco dei Caraffa

Arco dei CaraffaL'arco trionfale fu costruito nel XVII secolo, dedicato alla dinastia sei Principi Caraffa. Presenta la facciata principale rivolta a est, con lo stesso orientamento, quindi, della cosiddetta "Porta dei Vescovi" o "della Meridiana", addossata alla Cattedrale di Gerace, e della "Porta del Sole", sempre a Gerace. Tale orientamento a est è tipico, sul territorio, delle "Porte Urbiche" monumentali delle antiche cittadine di assetto medioevale. L'Arco Trionfale dei Caraffa può considerarsi una porta urbana posta sul lato orientale del centro abitato di Bruzzano. Non aveva una funzione difensiva, bensì di celebrazione e memoria in onore di qualche evento o di qualcuno.
Formato da una struttura muraria in mattoni, nella quale è ricavato un "arco" a tutto sesto, fiancheggiato da false colonne e lesene in uno stile misto, tendente al classico rinascimentale nelle forme architettoniche e, ad uno stile barocco tipicamente locale, nei fregi e nelle decorazioni.
Ad accentuare la sua monumentalità contribuiscono le due torrette quadrangolari, culminanti con una piramide con lesene alla base, integrate alla muratura, poste alle due estremità.
È interamente costruito in muratura di mattoni legati da malta a base di calce idraulica e rivestito da un intonaco lisciato, in cui sono stati ricavati gran parte dei fregi baroccheggianti e dei bassorilievi che adornano il monumento. Le lesene, le false colonne con relativi capitelli e tutte le maggiori sporgenze e trabeazioni, sono ricavate con gli stessi mattoni che compongono la struttura. L'intonaco è impreziosito da affreschi raffiguranti scene floreali e stemmi con cornici in uno stile barocco secentesco.

HTML 4.01 Valid CSS
Pagina caricata in : 0.15 secondi
Powered by Asmenet Calabria